Studi di impatto ambientale

Nel settore della V.I.A. vengono redatti gli studi di impatto (S.I.A.) come previsti dalla normativa nazionale vigente: il D.Lgs n. 152 del 3 aprile 2006, il D.Lgs n.4 del 16 gennaio 2008 “Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del D.Lgs n.152 del 3 aprile 2006 recante norme in materia ambientale” e secondo le modalità richieste dalle Commissioni V.I.A. del Ministero dell’Ambiente e tutela del territorio e del Mare.

Per i SIA di competenza regionale si fa riferimento alle normative regionali in materia.

Per quanto riguarda i SIA l’attività di consulenza copre i settori ambientali relativi agli studi di impatto come previsti dal D.P.C.M. 27.12.88 e ripresi in tutte le normative nazionali e regionali quali: pedologia, geologia e idrogeologia, botanica, zoologia, ecosistemi, uso agricolo del suolo, socio-economia, rumore, atmosfera.
La Naturstudio è attrezzata in proprio per la raccolta dei dati di analisi, redazione di cartografie tematiche, la loro discretizzazione in carte di valore, l’individuazione e quantificazione degli impatti su base informatica (autocad, GIS).
I dati vengono organizzati secondo lo schema previsto dal Ministero dell’Ambiente e adottato anche dalle regioni dividendoli in:

  • quadro di riferimento programmatico;
  • quadro di riferimento progettuale;
  • quadro di riferimento ambientale;
  • valutazioni;
  • analisi costi-benefici;
  • interventi di mitigazione e compensazione;
  • riassunto non tecnico.